Testata

Sociologica

Content Section

User:
Password:
Remember me on this computer.

Bookshelf

Short bibliographical notes and editorial news.

Migrazioni e coesione sociale

Rinus Pennix, Maria Gerger, Karen Kraal (eds.), The Dynamics of International Migration and Settlement in Europe. A State of The Art. Amsterdam: Amsterdam University Press, 2007

, September 19, 2007

Frutto del lavoro dei nove cluster di ricerca che fanno capo alla rete europea di eccellenza IMISCOE per lo studio delle migrazioni, dell’integrazione e della coesione sociale (www.imiscoe.org), questo volume ne rappresenta la prima pubblicazione collettiva. Il libro parte dalla constatazione che negli ultimi decenni la portata della migrazione in Europa si è notevolmente ampliata, che la migrazione stessa, oltre ai Paesi di esodo e di insediamento, sono attraversati da profonde trasformazioni. In questo quadro, il volume si propone di fornire uno stato dell’arte relativo alla ricerca sui fenomeni migratori in Europa dal secondo dopoguerra, con l’obiettivo non solo di favorire una migliore comprensione del fenomeno, ma anche di incoraggiare la riflessione sulle politiche più adeguate per la sua gestione.

Il libro è organizzato in undici capitoli, che trattano ciascuno un tema chiave. Il primo capitolo fornisce un’introduzione alla questione della migrazione in Europa. L’autore (Pennix), riconosce che l’immigrazione è divenuta in Europa il fattore principale di crescita demografica. Alle tradizionali destinazioni migratorie e potenze coloniali del continente si affiancano oggi nuovi Paesi importatori di manodopera e mete migratorie recenti. Sono soprattutto le aree urbane ad attirare la popolazione straniera, contribuendo significativamente ai processi di trasformazione che caratterizzano le città europee. Il secondo capitolo è dedicato alle politiche europee d’immigrazione e di asilo, con una analisi delle scelte politiche nazionali e internazionali per la regolazione degli ingressi e per la ‘gestione’ della migrazione. Il terzo capitolo getta lo sguardo sui Paesi di origine dei migranti, fornendo alcune considerazioni sulle determinanti e sui modelli dell’emigrazione, oltre che sul potenziale offerto dalle rimesse e dalla migrazione di ritorno per lo sviluppo dei contesti di partenza. Segue un corpus di capitoli dedicati alla questione dell’integrazione nei Paesi d’immigrazione, analizzata sotto varie sfaccettature. Cittadinanza e partecipazione politica, lavoro e integrazione economica, integrazione sociale e territoriale dei migranti sono trattati nei capitoli 4-6. I capitoli 7-8 sono dedicati al tema della diversità culturale, religiosa e linguistica e alle relazioni interetniche in Europa, seguiti da una panoramica delle relazioni tra genere, generazioni e insediamento migratorio nel capitolo successivo. Il decimo capitolo torna a occuparsi di questioni politiche, interrogandosi sulle possibilità di una governance multi-livello della migrazione. Le conclusioni del volume, infine, indicano alcune delle sfide che attendono la ricerca sociale sulle migrazioni negli anni a venire e invitano ad affrontarle superando la frammentazione e favorendo il coordinamento, la comparazione e lo scambio tra discipline.

Per l’ampiezza dei temi trattati, la portata del volume è notevole. Sono sviluppate in maniera esaustiva, e mai superficiale, le principali questioni legate alla migrazione in Europa. Questo libro è destinato a diventare un riferimento classico della ricerca sulla migrazione contemporanea. Una nota per i lettori interessati: il volume è anche scaricabile in forma integrale dal web

Keywords: Migrazione, integrazione, coesione sociale
>